Gli Spaghetti biologici Dimitria “conquistano” una stella Michelin

Piero Armenti de Il Mio Viaggio a New York riceve e apre il pacco di prodotti Dimitria (video)
10 Giugno 2021

Gli spaghetti bio Dimitria “conquistano” una stella Michelin entrando nel menu di una delle cucine più rinomate della Toscana: il ristorante stellato “La Sala dei Grappoli”, che da pochi giorni ha riaperto le porte nella cornice del Castello Banfi Wine Resort, il trecentesco Castello di Poggio alle Mura tra i vigneti del Brunello nella Val d’Orcia Patrimonio Unesco.

Tutto merito dello chef Domenico Francone che ha tirato fuori dal cilindro, pardon, dal toque blanche, uno dei piatti più riusciti: gli spaghetti biologici Dimitria con cicale, fave, fiori di zucca e lime.

Una ricetta dall’autenticità e raffinatezza uniche, che si accosta perfettamente all’eleganza e allo splendore della tenuta di Montalcino. La pasta artigianale biologica Dimitria, trafilata in bronzo con estrusione a freddo lasciata essiccare lentamente, dona agli ospiti tutta l’essenza di un prodotto di elevata qualità che, non a caso, viene selezionato e proposto dalle migliori cucine del Bel Paese.

Accedi